Il tempo, la memoria


Proust. Alla ricerca del tempo perduto
novembre 22, 2007, 12:44 pm
Filed under: lettere

     toccherà mai la superficie della mia piena coscienza quel ricordo, l’attimo antico che l’attrazione d’un attimo identico è venuta così di lontano a richiamare, a commuovere, a sollevare nel più profondo di me stesso? …

LA MEMORIA INVOLONTARIA E IL TEMPO RITROVATO:

Nella Ricerca del tempo perduto Proust spiega quelli che sono i meccanismi secondo i quali si avvia il recupero della memoria che è alla base della sua narrazione: in primo luogo il recupero del passato non avviene attraverso la “memoria volontaria”, che è intesa come la normale capacità di registrare e ordinare i ricordi del passato, ma attraverso la “memoria involontaria”, quella che è capace di restituire in modo irrazionale episodi del passato che si credevano perduti per sempre. Quindi a risvegliare e mettere in azione questa memoria, basta lo stimolo di una sensazione visiva, o olfattiva, come un profumo o un sapore, perché dentro di noi riaffiori un ricordo che è legato a quella percezione. Ciò che ha il potere di far ritrovare i giorni trascorsi, che la memoria volontaria non riesce a rievocare, sono quei momenti in cui ad una situazione attuale viene a sovrapporsi una situazione passata simile che restituisce all’autore un frammento di vita trascorsa (® Leone: C’era una volta in America) e fa rivivere “altrettanto fedelmente ciò che noi eravamo allora; questo frammento di tempo non può essere rivissuto se non dalla nostra sensibilità, dalla nostra persona di allora”.Un esempio di questa associazione di due situazioni, l’una presente e l’una passata, che permette di ritrovare il tempo perduto, è l’episodio della madeleine: è infatti il sapore del biscotto inzuppato nel tè a far ritrovare al protagonista tutto il mondo della sua infanzia a Combray. Altre “miracolose analogie” sono vissute da Proust nel palazzo dei Guermantes, quando per esempio inciampa nel selciato dissestato e, in un istante di gioia vede ritornare alla memoria un soggiorno a Venezia; qualche minuto dopo quel senso di felicità diventa ancora più grande nel sentire il rumore di un cucchiaio che batte contro un piatto, o quando egli si asciuga la bocca con un tovagliolo inamidato che “aveva precisamente la stessa inamidata rigidezza dell’asciugamano con il quale aveva tanto stentato ad asciugarsi davanti alla finestra, il giorno del mio arrivo a Belbec”.La felicità da cui il narratore è trasportato è una sensazione forte che lo coinvolge totalmente, come Proust stesso esplicita: “un piacere delizioso mi aveva invaso, isolato senza nozione di causa”, “un azzurro profondo mi inebriava la vista, impressioni di freschezza, d’abbagliante luce volteggiavano intorno a me , e ansioso di afferrarle, senza osar di muovermi Š‹ tutto assorto a lasciar giungere fino a me ciò che mi evocava, rimasi a dondolarmi come avevo fatto poco prima”.Questa “magica” sensazione “comune tanto al passato quanto al presente, e molto più essenziale di entrambi Š‹ aveva permesso al suo essere di carpire, isolare, fermare – per la durata di un lampo- ciò che di solito egli non cattura mai: un frammento di tempo allo stato puro”.La meravigliosa sensazione di felicità che accompagna l’autore nelle sue indescrivibili esperienze, infatti, è dovute capacità di queste di trasportare il soggetto in una realtà extratemporale, che “gli aveva- dunque permesso di sfuggire al presente” e “di gioire nell’essenza delle cose, cioè fuori del tempo”. Queste impressioni “pervenivano combaciare il passato con il presente, a renderlo titubante nel definire in quale dei due si trovasse”.E’ in questa mistica condizione che l’uomo si sente finalmente libero e svincolato dal presente, e solo ora, dopo essersi liberato dalle “catene” del tempo, Proust è in grado di intraprendere la sua opera ritrovando fino in fondo il suo “Tempo Perduto” e cogliendo in pieno il significato del suo passato.

L’uomo, attraverso questo “sotterfugio”, è persino liberato dalla sua più grande paura: la morte. “Situato fuori del tempo che mai dovrebbe temere nell’avvenire?”.Risulta quindi evidente che Proust abbia una concezione innovativa del tempo in cui ” un’ora non è soltanto un’ora, è un vaso colmo di profumi, di suoni, di propositi e di climi” che possono in ogni momento riaffiorare tramite delle reminiscenze involontarie. Queste sono l’unico mezzo che permette di chiarire le oscure e complicate sensazioni, ed è pertanto inutile sforzarsi di rievocare il passato, perché in questo senso l’intelligenza non può nulla: “il passato è nascosto al di fuori del suo dominio e della sua portata, in qualche oggetto materiale che noi non sospettiamo. Dipende dal caso che noi incontriamo questo oggetto prima di morire oppure non lo incontriamo”. Spesso l’azione distruttrice del tempo seppellisce dei frammenti di vita passata, “ma a volte, proprio nel momento in cui tutto ci sembra perduto, giunge il messaggio che ci può salvare: abbiamo bussato a porte che davano sul nulla; e nella sola per cui si può entrare, e che avremmo cercata invano cent’anni, urtiamo inavvertitamente ed essa s’apre”. Solo in questo modo è possibile “ritrovare i giorni remoti, il tempo perduto di fronte al quale gli sforzi della memoria e dell’intelligenza erano sempre falliti”.

 

Annunci

13 commenti so far
Lascia un commento

Ho trovato questo articolo utilissimo per il mio esame di Letteratura Francese. Ringrazio chi si è impegnato a comporlo e pubblicarlo

Commento di Thyranos

Grandiosa opera quella della Recherce. Ma quando u uomo è davvero libero di uscire dal tempo per ritrovarsi in un altro nmomento della sua vita.Non stiamo forse perdendo questa libertà?

Commento di Mauro

retrouver dans notre mémoire des moments heureux:

Commento di liliane schall

retrouver dans notre mèmoire des moments heureux :

Commento di liliane schall

retrouver dans notre mémoire des moments heureux :

Commento di liliane schall

BASTA UNA LEGGERA SENSAZIONE, UN ODORE, UN SAPORE PER TORNARE INDIETRO NEL TEMPO E RICORDARE EVENTI PASSATI………………….

Commento di Rossella Celentano

What you ought to do is find a wedding marquee hire
that will provide you with the cost effective for the money.

Here are 10 easy steps you can take to lower your exposure to
tree pollen and other spring allergens, and keep allergy symptoms under control.
Earwigs are largely nocturnal creatures that can easily be drawn
in at night by any lights you have in or around your home.

Commento di springfield realtors

Add garlic, ginger, red bell pepper, and pepper flakes to the pan and cook together a couple of minutes,
then add peanut butter and melt it. They can thrive in just about any environment and are less reliant on moisture
than other roaches. One popular bathroom fixture today that many
interior decorators and home owners use is a shower
bath.

Commento di Cathern

For the year 2011, here are five of the best Android tablets ever released in
the techie world:. These tablets are frequently over
the a hundred and fifty mark but offer you a considerably broader and
longer lasting expertise. Aided by the Pills rapidly getting best tablet pc all of the
direct device when using the iphone, it is really distinct that we should expect to witness it develop worldwide
recognition for countless years.

Commento di Recommended Reading

Superior details on this distinct field.

Commento di directory

Si potrebbe sapere da quale testo sono tratte le citazioni?

Commento di Matteo

Howdy, i read your blog occasionally and i
own a similar one and i was just wondering if you get a lot of spam comments?
If so how do you protect against it, any plugin or
anything you can suggest? I get so much lately it’s driving me mad so any support is very much appreciated.

Commento di Bertha

game beta testing

Proust. Alla ricerca del tempo perduto | Il tempo, la memoria

Trackback di game beta testing




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: