Il tempo, la memoria


IL progetto

dalì orologio

Il nostro progetto nasce come aiuto pratico agli studenti sia per la stesura del saggio breve sia per la preparazione della tesina finale in vista dell’esame di Stato e prevede un blog didattico pluridisciplinare dove discutere e approfondire il tema scelto dal corpo docente.

Il fine di questo progetto è di:
a. Utilizzare metodologie nuove per affrontare argomenti didattici
b. Stimolare gli allievi alla ricerca e all’approfondimento critico
c. Far esercitare gli allievi alla stesura della tesina finale, offrendo spunti di riflessione
d. Far esercitare gli allievi alla realizzazione del saggio breve

Il progetto è un pretesto per elaborare un percorso di ricerca che ruoti attorno a un tema di largo interesse e possa essere seguito in maniera trasversale nelle varie materie, un modo di rendere i contenuti didattici più accattivanti, e di prevedere e guidare all’utilizzo delle nuove tecnologie in funzione educativa.
Il tema da noi scelto è Il Tempo e La Memoria. Un tema molto vasto del quale i docenti proporranno un certo percorso ma gli studenti potranno ampliare ed approfondire sulla base di personali ricerche che andranno ad arricchire il progetto e il relativo blog.
Il tempo e lo spazio sono le rotaie sulle quali corre il treno dell’esperienza quotidiana
dell’uomo. Sulle dimensioni spazio-temporali, fin dalla nascita, ciascuno di noi
costruisce la propria esistenza, e si può dire che non c’è nozione di esistenza che non
sia tracciata sulla linea progressiva del tempo.
Il percorso si propone di analizzare e interpretare i diversi modi di concepire il tempo nel corso dei secoli: ogni poeta, ogni artista, ogni filosofo, ogni uomo, ha un suo senso del tempo. Nella rassegna proposta si parte dal considerarlo come elemento costituente l’anima stessa della poesia, dell’arte, della storia fino a coglierne il valore come dimensione essenziale, come scorrere inesorabile dell’esistenza e invito a godere ogni attimo presente, topos questo presente nella poesia di tutti i tempi. L’analisi si sposta, poi, a ripercorrere eventi storici, sportivi, artistici che hanno caratterizzato il tempo passato per fermarlo e riviverlo quindi ricordarlo attraverso una raccolta di testi, di immagini, di video, di opere artistiche, di eventi storici che ci hanno permesso di diventare quello che oggi siamo, elementi che ci sono sembrati particolarmente significativi e che rievocano il tempo come riflesso nostalgico di un passato ormai lontano e soprattutto come memoria precaria, interrotta, frammentaria all’interno della quale si consuma la disgregazione del tempo interiore. Il progetto, che si avvale dello strumento informatico, il blog,  prevede un’analisi accurata dei contenuti attraverso metodologie didattiche innovative nell’intento di rendere più piacevole lo studio di discipline solitamente considerate dagli studenti  troppo teoriche e complesse.
Inoltre, tali tematiche consentono la messa a punto di un confronto con la società attuale, di cui gli stessi alunni, sotto la guida delle insegnanti, si faranno promotori, esprimendo le loro personali opinioni nei forum previsti e con meta-riflessioni finali, al fine di maturare una maggiore consapevolezza nei confronti della società in cui vivono.

Obiettivi trasversali alle varie discipline :

Gli obiettivi individuati riguardano l’area cognitiva e l’area affettivo-relazionale.

Per l’area cognitiva:

 Imparare ad utilizzare le nuove tecnologie;
 Stimolare la facoltà di ricerca e di rielaborazione dei contenuti;
 Esercitarsi nella redazione del “saggio breve” in vista dell’esame, e spunto per la progettazione della tesina finale;
 Assimilare i contenuti disciplinari;
 Memorizzare le informazioni e organizzarle;
 Cogliere gli elementi essenziali e lo scopo del messaggio, distinguendo le informazioni principali da quelle accessorie, (gerarchizzare le informazioni);
 Rispondere in modo mirato alle domande e motivare le risposte;
 Imparare a organizzare il proprio lavoro in modo autonomo, personale e responsabile;
 Acquisire la capacità di collegare fra loro le diverse conoscenze cogliendone dipendenze reciproche e relazioni interdisciplinari;
 Argomentare i collegamenti con senso critico, formulando ipotesi e quesiti;
 Utilizzare le informazioni che provengono dalla formazione extrascolastica per arricchire il lavoro scolastico.

Per l’area affettivo- relazionale:

 Socializzazione e collaborazione fra gli allievi;
 Essere disponibili a ricevere stimoli culturali e formativi da realtà diverse dalla propria;
 Usare correttamente le occasioni e il materiale proposti dalla scuola;
 Valorizzare il confronto e la collaborazione anche con opinioni e posizioni diverse come forma non solo di rispetto, ma anche di arricchimento reciproco;
 Sviluppare la volontà di dialogo.
 Favorire la consapevolezza del valore e dell’efficacia di una comunicazione responsabile, il più possibile ricca di risorse espressive.

……………………………………………………………………………..

Annunci







%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: